© Annje Bonnje - scuola di vela

Non è un racconto inedito di Hemingway, ma è il racconto di popoli, di abili ed intraprendenti marinai e, naturalmente di vini, che con il mare hanno tessuto una storia incredibile che si perde nella notte dei tempi.

 

Dai Fenici, ai Greci, ai Romani fino alle Repubbliche marinare, ai pirati ed ai grandi navigatori del rinascimento, alla marina britannica ed olandese, gli artefici del successo di vini come le Malvasie e i Moscati del Mediterraneo, come gli sherry di Jerez de la Frontera e i Porto di Oporto, come i Madera dell’omonima isola e i Marsala della Sicilia.

 

Vini che hanno veleggiato in lungo ed in largo per tutti i mari e gli oceani del globo terraqueo in condizioni tali, che qualsiasi loro concorrente ne sarebbe uscito con le ossa rotte… ed invece proprio queste avversità hanno contribuito a decretare la loro immortalità.

 

Leggende, profumi, colori,  luoghi strettamente legati al mare ed ai marinai, li troviamo tutti nei bicchieri proposti nelle serate di degustazione al circolo Annje Bonnje.

IL VINO E IL MARE

sabato 12 marzo - ore 21- presenta e racconta: Paolo Tagliabue

quota di partecipazione 15 €